Quicktime su Windows? È un rischio e va disinstallato.

È quanto affermato dall’ US-CERT (Department of Homeland Security) e confermato da Apple stessa. Tutti gli utilizzatori di Quicktime in ambiente Al Windows, sembrano essere seriamente ad alto rischio volunerabilità a causa di falle su Quicktime. Apple ha deciso di sospendere ogni aggiornamento e sviluppo del programma per Windows, esortando i possessori a disinstallarlo.

Non sarebbe la fine del mondo, se non fosse che disinstallare Quicktime significa non essere più in grado di poter leggere e scrivere i suoi codec derivati, tra cui l’utilizzatissimo Apple ProRess. Esistono delle alternative al codec, come il noto Avid DNxHD, ma il problema più grande è il fatto che software come quelli Adobe, utilizzano il codec per alcuni meccanismi del programma che se disinstallati, dichiara Adobe, potrebbero compromettere la stabilità dei programmi.

A questo punto, non è ancora chiaro quale sarà il destino degli utenti Windows che hanno a che fare con workflow Quicktime, per il momento la situazione non è particolarmente promettente.

Altri articoli

Quicktime su Windows? È un rischio e va’ disinstallato

|
About The Author
- Riccardo Petrillo, 26 anni, vivo a Milano. Videomaker e direttore della fotografia, lavoro principalmente in campo web e televisivo per aziende tra cui: SkyUno, Campari, Alfa Romeo, Vigorsol e Friskies.